Prenota il tuo appuntamento

NORMATIVA COOKIES

In che modo Areaterapia utilizza i cookie: Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
Puoi visualizzare qui sotto un elenco dei tipi di cookie:
Nel tuo browser potrebbero essere memorizzati alcuni o tutti i cookie elencati qui di seguito. Puoi visualizzare e gestire i cookie nel tuo browser (anche se è possibile che i browser per dispositivi mobili non offrano questa visibilità).

Preferenze: Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web. La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.

Sicurezza: i cookie di sicurezza sono utilizzati per autenticare gli utenti, prevenire l'uso fraudolento delle credenziali di accesso e proteggere i dati degli utenti da soggetti non autorizzati. La combinazione di questi due cookie permette di bloccare molti tipi di attacchi, ad esempio i tentativi di rubare i contenuti dei moduli che completi sulle pagine web.

Processi: I cookie dei processi contribuiscono al funzionamento dei siti web e all'offerta dei servizi che i visitatori si aspettano di trovarvi, ad esempio la possibilità di navigare tra le pagine o di accedere ad aree protette del sito. Senza questi cookie, il sito non può funzionare correttamente.

Stato della sessione: I siti web spesso raccolgono informazioni sul modo in cui gli utenti interagiscono con essi. Ciò può includere le pagine visitate più spesso dagli utenti e l'eventualità che gli utenti ricevano messaggi di errore da determinate pagine. Utilizziamo questi “cookie relativi allo stato della sessione” per migliorare i nostri servizi e l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Il blocco o l'eliminazione di questi cookie non renderà inutilizzabile il sito web.

Analytics: Google Analytics è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google.

Gestione dei cookie nel browser:
Alcune persone preferiscono non abilitare i cookie e per questo motivo quasi tutti i browser offrono la possibilità di gestirli in modo da rispettare le preferenze degli utenti.In alcuni browser è possibile impostare regole per gestire i cookie sito per sito, opzione che ti offre un controllo più preciso sulla tua privacy. Ciò significa che puoi disabilitare i cookie di tutti i siti, ad eccezione di quelli di cui ti fidi.Nel browser Google Chrome, il menu Strumenti contiene l'opzione Cancella dati di navigazione.
Puoi utilizzare questa opzione per eliminare i cookie e altri dati di siti e plug-in, inclusi i dati memorizzati sul tuo dispositivo da Adobe Flash Player (comunemente noti come cookie Flash). Consulta le nostre istruzioni per la gestione dei cookie in Chrome.

Un'altra funzione di Chrome è la sua modalità di navigazione in incognito. Puoi navigare in modalità in incognito quando non vuoi che le tue visite ai siti web o i tuoi download vengano registrati nelle cronologie di navigazione e dei download. Tutti i cookie creati in modalità di navigazione in incognito vengono eliminati dopo la chiusura di tutte le finestre di navigazione in incognito.

Questo sito fa uso di cookie. I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utlizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies, consulta la cookie policy.
ACCETTO
Articoli & Notizie
pannel
PostPost
Homepage
Il Tendine d'Achille Per il Runner

Uno dei problemi più comuni a cui vanno incontro i runner, di alto, medio o basso livello che sia, sono le "tendiniti."

Il dolore al Tendine

Uno dei problemi più comuni cui vanno incontro i runner, che siano di alto, medio o basso livello sono le tendiniti.
Con questo termine si indica un processo infiammatorio a carico di quelle strutture che hanno il compito di collegare i muscoli ai segmenti ossei rendendo possibile il movimento di questi ultimi in relazione alla contrazione muscolare.

Molto spesso vengono erroneamente definite “tendiniti” anche fenomeni che riguardano solamente la guaina che ricopre il tendine stesso o processi degenerativi che hanno la caratteristica importante della “cronicità” e che non sono dunque reversibili.

In questi casi è più corretto parlare, per quanto riguarda il primo caso, di “peritendiniti” (che sono molto comuni), e, nel secondo caso, di “tendinosi”.

Quali Sintomi

Il sintomo principale della ”tendinite” è sicuramente il dolore.
In una prima fase, questo può apparire solo dopo l'allenamento ed alle volte si risolve in poco tempo.

Quando la situazione è più grave, invece, diventa talmente intenso da costringere il runner ad interrompere la corsa.

Può capitare che il dolore appaia solamente con la pressione sulla parte interessata o che scompaia subito dopo la fase di riscaldamento.

Questo accade soprattutto nel caso in cui il processo infiammatorio riguardi la parte centrale del tendine e non la sua origine e la sua inserzione sull'osso.

Come Comportarsi e Cosa Fare?

Non bisogna mai sperare che il sintomo dolorifico vada via da solo.
La tendenza di tutti i runner, soprattutto degli amatori, è quella di continuare a correre credendo che tutto passerà in qualche giorno.
In realtà, così facendo, la situazione non potrà che peggiorare ed il dolore diventerà cronico ed intenso tanto da portare inevitabilmente ad interrompere gli allenamenti.

Nei casi meno gravi, invece, può essere sufficiente qualche giorno di riposo e l'applicazione di ghiaccio sulla parte dolente.
Queste situazioni si risolvono, quindi, in maniera quasi spontanea a patto che si dia al tendine un po' di respiro.
Se, invece, il dolore non passa può essere necessario assumere antinfiammatori per uso orale.
Quando poi il fenomeno è più grave si rende necessario ricorrere a riposo prolungato, alla fisioterapia e ad altri sistemi.
Onde d' urto, ultrasuoni, laser e TECAR sono le terapie più utilizzate per ridurre il processo infiammatorio.

Riconoscere la causa del problema

Bisogna, però, soprattutto individuare la causa che ha scatenato la tendinite.
Cambio di calzature, terreni particolarmente duri ed eccessivo affaticamento sono le più comuni ma spesso tutto è dovuto ad una problematica di appoggio o, più in generale, posturale
che porta ad un ripetersi continuo nel tempo di problematiche simili.

Pertanto è necessario che tutto ciò sia individuato e curato al fine di avere una completa risoluzione della situazione.

Prima di ritornare alla corsa, poi, è utile svolgere un adeguato allenamento propriocettivo (su tavolette instabili ed altro) e procedere al rinforzo dei muscoli della zona interessata dall'infortunio con esercizi eccentrici.

Attendere prego!

Prenota il tuo appuntamento

oppure

Calendario

Seleziona il giorno per verificare gli orari disponibili

Per urgenze

Clicca per vedere i primi orari disponibili

Mattino

  • 09:45
    Venerdì 23 Aprile 2021
  • 12:00
    Lunedì 26 Aprile 2021
  • 09:45
    Martedì 27 Aprile 2021
  • 11:15
    Martedì 27 Aprile 2021
  • 12:00
    Martedì 27 Aprile 2021

Pomeriggio

  • 14:45
    Lunedì 26 Aprile 2021
  • 17:00
    Lunedì 26 Aprile 2021
  • 14:00
    Martedì 27 Aprile 2021
  • 15:30
    Martedì 27 Aprile 2021
  • 16:15
    Martedì 27 Aprile 2021