Prenota il tuo appuntamento

NORMATIVA COOKIES

In che modo Areaterapia utilizza i cookie: Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
Puoi visualizzare qui sotto un elenco dei tipi di cookie:
Nel tuo browser potrebbero essere memorizzati alcuni o tutti i cookie elencati qui di seguito. Puoi visualizzare e gestire i cookie nel tuo browser (anche se è possibile che i browser per dispositivi mobili non offrano questa visibilità).

Preferenze: Questi cookie permettono ai siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web. La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.

Sicurezza: i cookie di sicurezza sono utilizzati per autenticare gli utenti, prevenire l'uso fraudolento delle credenziali di accesso e proteggere i dati degli utenti da soggetti non autorizzati. La combinazione di questi due cookie permette di bloccare molti tipi di attacchi, ad esempio i tentativi di rubare i contenuti dei moduli che completi sulle pagine web.

Processi: I cookie dei processi contribuiscono al funzionamento dei siti web e all'offerta dei servizi che i visitatori si aspettano di trovarvi, ad esempio la possibilità di navigare tra le pagine o di accedere ad aree protette del sito. Senza questi cookie, il sito non può funzionare correttamente.

Stato della sessione: I siti web spesso raccolgono informazioni sul modo in cui gli utenti interagiscono con essi. Ciò può includere le pagine visitate più spesso dagli utenti e l'eventualità che gli utenti ricevano messaggi di errore da determinate pagine. Utilizziamo questi “cookie relativi allo stato della sessione” per migliorare i nostri servizi e l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Il blocco o l'eliminazione di questi cookie non renderà inutilizzabile il sito web.

Analytics: Google Analytics è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google.

Gestione dei cookie nel browser:
Alcune persone preferiscono non abilitare i cookie e per questo motivo quasi tutti i browser offrono la possibilità di gestirli in modo da rispettare le preferenze degli utenti.In alcuni browser è possibile impostare regole per gestire i cookie sito per sito, opzione che ti offre un controllo più preciso sulla tua privacy. Ciò significa che puoi disabilitare i cookie di tutti i siti, ad eccezione di quelli di cui ti fidi.Nel browser Google Chrome, il menu Strumenti contiene l'opzione Cancella dati di navigazione.
Puoi utilizzare questa opzione per eliminare i cookie e altri dati di siti e plug-in, inclusi i dati memorizzati sul tuo dispositivo da Adobe Flash Player (comunemente noti come cookie Flash). Consulta le nostre istruzioni per la gestione dei cookie in Chrome.

Un'altra funzione di Chrome è la sua modalità di navigazione in incognito. Puoi navigare in modalità in incognito quando non vuoi che le tue visite ai siti web o i tuoi download vengano registrati nelle cronologie di navigazione e dei download. Tutti i cookie creati in modalità di navigazione in incognito vengono eliminati dopo la chiusura di tutte le finestre di navigazione in incognito.

Questo sito fa uso di cookie. I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utlizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies, consulta la cookie policy.
ACCETTO
Articoli & Notizie
pannel
PostPost
Homepage
Camminare è la Migliore Medicina per il Cuore

Una recente newsletter della Harvard Medical School, la Scuola di Medicina della prestigiosa università americana, ha fatto il punto sui benefici del cammino..

Uno studio Inequivocabile sui Benefici Del Camminare

Una recente newsletter della Harvard Medical School, la Scuola di Medicina della prestigiosa università americana, ha fatto il punto proprio su questi benefici, che si sono rivelati reali e niente affatto presunti per l'intero sistema cardiovascolare.

Harvard ha preso in considerazione una meta-analisi condotta da due studiosi inglesi nel 2008.
Una meta-analisi è una analisi condotta su una serie di studi scientifici su un certo argomento.
Estendere l'analisi su più studi consente di offrire risultati più ponderati e quindi più significativi.

A questo scopo due studiosi hanno passato al setaccio ben 4295 articoli pubblicati su riviste scientifiche tra il 1970 e il 2007, per estrarne i 18 studi più significativi per comprendere i benefici del camminare al sistema cardiovascolare.

In totale questi studi contano 459833 partecipanti, tutti senza malattie cardiovascolari di qualsiasi tipo all'inizio dello studio.
In tutti gli studi sono stati raccolti i dati relativi alle abitudini di cammino dei partecipanti insieme con la loro età, il loro essere o meno fumatori e il consumo di alcol.

I partecipanti sono stati seguiti per una media di 11,3 anni durante i quali sono stati registrati i maggiori eventi cardiovascolari eventualmente verificatisi.

Ecco i Risultati

L'analisi da risultati è inequivocabile riguardo i benefici del camminare.
I dati parlano chiaro. Il camminare:

riduce il rischio di eventi cardiovascolari del 31 %.

riduce il rischio generale di morte del 32 %

Non c'è differenza sostanziale di benefici tra uomini e donne.Non bisogna essere podisti olimpici per avere benefici.

La protezione derivante dall'attività del camminare diventa evidente già a partire da circa 8-9 km percorsi a settimana ad un passo di poco più di 3 km l'ora.

Ma più lunga è la distanza percorsa a settimana o maggiore la velocità di passo, o entrambe, maggiore risulta il beneficio.

Ma le analisi non finiscono qui.

Un importante studio durato 10 anni su 229 donne post menopausa, prevedeva di dividerle in due gruppi assegnando a solo uno dei due gruppi il compito di camminare 1,5 km al giorno.

Il risultato: il gruppo delle camminatrici ha ridotto dell' 82 % il rischio di malattie cardiovascolari.

Camminare, dunque, fa bene al cuore.

E' scientificamente provato.

Ma cosa dire di chi ha già una malattia cardiovascolare?

Anche in questo caso abbiamo una meta analisi di 48 studi su un totale di 8946 pazienti che dimostra che l'esercizio moderato, di circa 30 minuti almeno 3 volte alla settimana, determina una riduzione del 26 per cento di morte da malattia cardiaca e una riduzione del 20 % in generale del rischio di morte.

Qualcuno potrebbe obiettare che questi dati non tengono conto della genetica.

Si potrebbe pensare che una parte di quelle percentuali sia influenzata dal patrimonio genetico e non dall'attività in sè del camminare.

A questa domanda ha risposto un altro studio.

Scienziati finlandesi, per comprendere se i benefici effetti del camminare abbiano origine genetica o se possano attribuirsi prevalentemente allo stile di vita, nel 1975 iniziarono uno studio su 16000 gemelli dello stesso sesso, in modo da evitare anche l'eventuale errore dovuto al genere.

Ebbene, dopo 20 anni, i gemelli che camminavano per almeno 30 minuti almeno 6 volte al mese mostrarono il 56 % in meno di probabilità di morire rispetto ai propri fratelli con lo stesso patrimonio genetico, ma sedentari.
Insomma, come dicono ad Harvard, le scarpe hanno da dire la loro sulla tua salute.

Attendere prego!

Prenota il tuo appuntamento

oppure

Calendario

Seleziona il giorno per verificare gli orari disponibili

Per urgenze

Clicca per vedere i primi orari disponibili

Mattino

  • 09:45
    Martedì 2 Marzo 2021
  • 11:15
    Venerdì 5 Marzo 2021
  • 11:15
    Lunedì 8 Marzo 2021
  • 09:45
    Martedì 9 Marzo 2021
  • 10:30
    Martedì 9 Marzo 2021

Pomeriggio

  • 14:00
    Martedì 2 Marzo 2021
  • 14:00
    Venerdì 5 Marzo 2021
  • 14:45
    Lunedì 8 Marzo 2021
  • 15:30
    Lunedì 8 Marzo 2021
  • 16:15
    Lunedì 8 Marzo 2021